Berloni

IT
EN ZH
indietro

Josephine, un grande aiuto in cucina!

La nascita della lavastoviglie

Josephine Cochrane: probabilmente, questo nome non vi dirà assolutamente nulla.
Eppure questa signora ha molto a che fare con la nostra vita di tutti i giorni...
...nel 1886, a Shelbyville (Illinois, Usa), la signora Cochrane si rese conto che un marchingegno per lavare i piatti sarebbe stato più che utile.
Fu così che mise piatti e posate all'interno della sua invenzione: una ruota – divisa da vari vani per le diverse stoviglie – collocata all'interno di un caldaia di rame e mossa da un motore, costantemente spruzzata con acqua calda e sapone. Terminato questo processo, ecco apparire le stoviglie pulite.
Tutti ne rimasero impressionati e, considerato il lavoro che svolgeva il marchingegno, la chiamarono “lava-stoviglie”: il successo fu immediato, così la signora Cochrane brevettò il progetto e cominciò a venderlo ad alberghi e ristoranti.
Fino ad arrivare nelle nostre case, dove la lavastoviglie ci dà un mano insostituibile: perché in una cucina di qualità – come ben sa chi la vive quotidianamente – la tecnologia e la praticità creano un ambiente sempre confortevole in cui rilassarsi e... dare sfogo alla fantasia.

top